Pompa a lobi rotativi VX186-184Q: pompaggio di sansa
Case Study - azienda olearia pugliese

Problema

Prodotto denso e di difficile pompaggio con pompe a pistoni o monovite

Soluzione

Pompa a lobi rotativi VX186-184Q

Il cliente e il problema

La sansa di olive è un sottoprodotto del processo di estrazione dell'olio d'oliva, composto dalle buccette, dai residui della polpa e dai frammenti di nocciolino. Recentemente, soprattutto nel centro-sud Italia, la sansa è diventata un sottoprodotto interessante per l’alimentazione degli impianti di biogas. Molti frantoi si stanno quindi attrezzando per accumulare questo scarto e conferirlo successivamente agli impianti.
Parallelamente molti impianti di produzione di biogas hanno iniziato a predisporre vasche e sistemi di pompaggio della sansa, da integrare al normale approvvigionamento dell’impianto.

Un’azienda olearia sita in Puglia, che da 3 generazioni produce un ottimo olio extra vergine di oliva seguendo tutte le fasi di produzione, dalla coltivazione all’imbottigliamento, per stoccare e poi conferire agli impianti questo sottoprodotto ha la necessità di pompare sansa denocciolata con le seguenti caratteristiche:

  • Sostanza secca: 27% 
  • Sostanza organica s.s.: 93% 
  • Grassi e oli greggi: 17%

Per questo tipo di sostanza le pompe a pistoni e monovite utilizzate in precedenza presentavano diversi problemi:

  • Elevati ingombri per alte portate
  • Frequenti pulsazioni
  • Rumorosità
  • Rischio di grippaggio della pompa a pistoni per l’eventuale presenza di residui di nocciolino
  • Problemi di funzionamento a secco e di reversibilità per le pompe monovite

La soluzione

Grazie all’installazione della pompa a lobi rotativi VX186-184Q, il trasferimento della sansa avviene ora in modo più rapido ed efficiente.  Le proprietà autoadescanti, l’assenza di rumori e vibrazioni, la compattezza della macchina sono qualità che hanno migliorato il processo di pompaggio in frantoio. Le operazioni di trasferimento ai serbatoi sono più lineari, anche in presenza di piccoli residui di nocciolino che generavano resistenza al passaggio del fluido e la corrosione dei lobi.
Infatti, rispetto alle comuni pompe utilizzate per la sansa, le pompe Vogelsang si distinguono per la semplicità di manutenzione racchiusa nel concetto di QuickService: ogni pompa è dotata di un coperchio che può essere aperto all’evenienza per avere accesso ai lobi. Questo consente la manutenzione e la sostituzione sul posto di tutti i pezzi soggetti ad usura, senza smontare il corpo della pompa dalle tubature.

Vantaggi della pompa a lobi rotativi Vogelsang

  • Eliminazione delle pulsazioni di portata (con portata media di circa 150m³/h)
  • Eliminazione del rumore
  • Velocità di caricamento delle cisterne (10-15 minuti per 20-30 m³ di sansa)
  • Assenza di usura al termine della campagna olearia

Prodotti Vogelsang menzionati

/ /