PreMix per la miscelazione solido-liquido
Case Study - Soc. Agr. Ronconi

Problema

Presenza di fibre, alti consumi energetici e costi elevati per la manutenzione

Soluzione

PreMix RCX-58G / CC66 M1

Il cliente

La Società Agricola Ronconi è un'azienda zootecnica con sede a Marmirolo nel mantovano e gestita dai fratelli Giovanni e Francesco Ronconi. Si sviluppa su 900 ettari ed è composta da un allevamento di circa 2.000 vacche da latte e 130.000 suini. La natura duplice di questa azienda ha portato alla costruzione di due impianti biogas da 1 Mw, alimentati principalmente a liquami e reflui aziendali oltre a una discreta quantità di insilati nobili. L'azienda, inoltre, fornisce una cooperativa di latte per la produzione di Grana Padano. 

Il problema

I due impianti sono alimentati da un mix di prodotti, composto mediamente da 22 t/giorno di letame fibroso, 3-4 tonnellate di insilato di frumento e circa 2 tonnellate di farina di scarto. Sebbene si equivalgano per dimensione e per matrici immesse, c'è una differenza sostanziale tra i due impianti: il primo viene alimentato completamente a secco con un carro miscelatore e coclea; il secondo è invece dotato di un sistema di miscelazione solido-liquido: il PreMix di Vogelsang. La presenza di spaghi, corde e fibre lunghe nel letame nell'impianto a secco, rende tuttora necessaria la pulizia mensile degli agitatori e del digestore per evitare la formazione del cosiddetto "cappello". Ciò non solo incrementa le spese della manodopera per la manutenzione dei componenti dell'impianto ma, di conseguenza, incide negativamente sulla resa di gas dell'impianto.

La soluzione

Nel 2018, il secondo impianto di digestione anaerobica è stato dotato del sistema di premiscelazione Vogelsang, il PreMix, in grado miscelare la componente solida con i liquami bovini (9% circa) e suini (5% circa) triturando cordame e fibre lunghe presenti nel letame ed eliminando eventuali corpi estranei. In questo modo la sospensione organica che raggiunge il digestore è più omogenea e ben mixata. La miscelazione della frazione solida e liquida, unita alla triturazione dei sottoprodotti a fibra lunga, rende infatti più semplice la digestione anaerobica: ne deriva una minor permanenza delle matrici nel digestore e, a parità di matrici immesse, una maggior resa in gas per l’impianto con installato il sistema di alimentazione universale PreMix. Un altro aspetto economicamente rilevante riguarda i costi di funzionamento: il fabbisogno energetico del PreMix, come raccontano i fratelli Ronconi, è inferiore a quello del carro miscelatore con coclea di trasporto. La maggior omogeneità del prodotto miscelato, inoltre, riduce il consumo energetico da parte dei mixer presenti nel digestore. Infine, non si può dimenticare che la forte riduzione nel fabbisogno di manutenzioni evita arresti dell’impianto che durano perlomeno un giorno, con una perdita di 24mila Kw per giornata di fermo.

Vantaggi del PreMix Vogelsang

  • Miscela la matrice solido-liquido in omodo omogeneo
  • Tritura i materiali fibrosi e separa i corpi estranei
  • Manutenzione in loco e a costi ridotti

Benefici per l'utilizzatore

  • Crea una sospensione omogenea e ottimale per la digestione
  • Manutenzione ridotta grazie al pretrattamento delle fibre
  • Riduce il fabbisogno energetico di mixer
/ /