Disintegrazione elettrocinetica per maggiori rese di gas e ridotto fabbisogno energetico negli impianti di biogas
Il sistema di disintegrazione elettrocinetica BioCrack per il biogas

Il modo più semplice per incrementare l'economia di un impianto a biogas è aumentare la resa specifica di biogas, ovvero la quantità di biogas generata dalla biomassa utilizzata. La riduzione dei costi richiede un altro tipo di approccio.

La disintegrazione elettrocinetica con BioCrack aiuta a raggiungere entrambi questi obiettivi. Da un lato, il processo di disintegrazione elettrocinetica con BioCrack consente ai batteri nei digestori di accedere più facilmente ai nutrienti nella sospensione organica. Il trattamento potenzia l'attività enzimatica e rompe aggregati o colloidi di materiali organici morti e batteri. Di conseguenza, i batteri della digestione possono accedere ai nutrienti in modo migliore e più facile. Combinate, queste due caratteristiche sfruttano al meglio la biomassa, aumentando la resa di biogas. Allo stesso tempo, la viscosità della sospensione organica diminuisce, riducendo il consumo di energia di pompe e miscelatori, e permettendo una migliore miscelazione del digestore. I tempi di funzionamento del miscelatore possono essere ridotti, diminuendo significativamente i costi complessivi per il consumo elettrico operativo dell'impianto di biogas. Tutto sommato, questo migliora notevolmente l'efficienza dell'impianto di biogas.

Il sistema è facile da integrare e adattare ai flussi di lavoro esistenti.

Caratteristiche del BioCrack

La struttura del BioCrack, che funge anche da elettrodo esterno, è in acciaio inossidabile. Ciò rende i moduli robusti e resistenti alla corrosione - interna ed esterna.
L'elettrodo all'interno del modulo BioCrack è protetto da una struttura costituita da un corpo unico in PE senza giunti e connessioni. Ciò significa che nessun fluido può venire a contatto con l'elettrodo e causare malfunzionamenti.
Il software dell'alimentatore digitale monitora continuamente tutti i valori di corrente importanti e li regola automaticamente nel range ottimale per il trattamento più efficace. E se si verifica un guasto, l'unità di controllo lo registra e adotta automaticamente le misure di protezione.
La doppia schermatura della linea di alimentazione sulla testa dell'elettrodo è dotata di un dispositivo antipiegatura per evitare danni al cavo.
Tutti i parametri importanti di ogni singolo elettrodo BioCrack vengono testati in fabbrica prima dell'uso sul campo.

Opzioni del BioCrack

Se i moduli BioCrack non possono essere montati a parete,l a soluzione è il basamento per il BioCrack: su di esso è possibile montare fino a sei moduli BioCrack in un layout compatto.